Prodotti

Pitture e vernici, inchiostri e adesivi sono presenti nella vita di ogni giorno ma, “nascosti” in ogni manufatto, a volte non riescono ad essere percepiti con sufficiente evidenza dal grande pubblico. Essi svolgono funzioni importantissime.
 
Pitture e vernici hanno lo scopo non solo di decorare, ma anche e soprattutto quello di proteggere i manufatti su cui sono applicate allungandone notevolmente la durata perché, grazie al loro sottile strato, evitano che l’ossigeno, l’acqua, il sale e altri agenti provochino fenomeni di degrado, corrosione e la formazione di ruggine. La cura e la conservazione del patrimonio edilizio nazionale sono affidate in gran parte anche alle pitture. Pitture e vernici ci tramandano un patrimonio di inestimabile valore quando vengono impiegate in campo artistico: i materiali scelti da Giotto per affrescare la Cappella degli Scrovegni a Padova furono di qualità eccelsa. Ma se non ci fossero stati interventi di restauro l’umanità non potrebbe più godere dello splendore del più importante ciclo pittorico del grande maestro, considerato uno dei più significativi di tutti i tempi.
 
Sempre in campo artistico gli adesivi hanno dato un eccellente contributo alla restituzione di due capolavori, la Pietà di Michelangelo, dopo i danni provocati dal folle gesto di un turista nel 1972, e la Basilica di S. Francesco d’Assisi, dopo il terremoto che l’ha devastata nel 1997.
 
L’industria delle costruzioni edili fa sempre più ricorso ad adesivi laddove devono essere garantite prestazioni meccaniche compatibili con i nuovi materiali compositi. Negli ambienti domestici gli adesivi ed i sigillanti sono utilizzati per incollare i pavimenti, per il parquet, per le piastrelle. I mobili ed i complementi d’arredamento in genere contengono parti incollate e verniciate. Le vernici e gli adesivi vengono impiegati nella costruzione di auto, treni, aerei. 
La segnaletica stradale non sarebbe così efficace se non ci fossero particolari pitture, ad alte prestazioni, capaci di rendere visibili i segnali anche in condizioni particolari (es.: nebbia, oscurità). 
 
Un libro non esiste senza l’inchiostro con cui è scritto e se le sue pagine non sono incollate. Anche in questo caso appare in tutta la sua importanza il ruolo svolto dai prodotti di queste industrie. 
Un altro impiego di fondamentale utilità è quello degli inchiostri destinati alla stampa delle banconote che, per ovvie ragioni, devono garantire performance elevate di non riproducibilità. 
Gli adesivi vengono impiegati anche nell’industria calzaturiera e della pelletteria in genere, in quella dell’imballaggio (per esempio per l’accoppiamento del cartone con la carta, in particolare la carta plastificata). 
Gli adesivi sono oggi utilizzati anche in vari campi della medicina, sostituendo i metodi tradizionali con processi più “gradevoli”. In molti casi, per esempio, i punti di sutura possono essere evitati applicando speciali adesivi (cianoacrilati) che chiudono rapidamente le ferite. Si ha così il vantaggio di coprire tutta la ferita, bloccando emorragie e rischi di infezione. L’uso degli adesivi è diffuso in ortopedia (per l’ancoraggio degli impianti di protesi d’anca all’osso) ma anche in odontoiatria, a discapito di alcuni materiali tradizionali per le otturazioni, come le amalgame.